Ecobonus 110

A chi spetta l’ecobonus

Possono usufruire della detrazione al 110% tutti i contribuenti sia residenti che non residenti (pure se titolari di reddito d’impresa) che possiedono l’immobile dove verrà realizzato l’intervento. Nel dettagli0:

  • le persone fisiche

  • i contribuenti titolari di reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali)

  • le associazioni tra professionisti e gli enti (pubblici/privati) che non svolgono attività commerciale

  • i titolari di reddito d’impresa (solo con riferimento ai fabbricati utilizzati per l’attività imprenditoriale)

  • i titolari di un diritto sull’immobile, i condòmini (per gli interventi sulle parti comuni condominiali) e gli inquilini che hanno l’immobile in comodato

  • il familiare/coniuge o convivente more uxorio che vive con il possessore/detentore dell’immobile dove verrà realizzato l’intervento (a patto che sostenga personalmente la spesa)

Per quali lavori si può chiedere l’ecobonus al 110% 

Si potrà richiedere l’ecobonus al 110% per tutti i lavori già elencati nel precedente testo di legge più due importanti novità. Vediamo insieme la totalità dei lavori ammessi:

  • sostituzione di finestre e infissi;

  • installazione caldaie a biomassa/condensazione di classe energetica A;

  • interventi di coibentazione;

  • riqualificazione totale per ridurre del 50/60% le spese di gas e luce;

  • installazione di pompe di calore, caldaie, scaldacqua a pompa di calore, schermature solari, sistemi di building automation, pannelli fotovoltaici e collettori solari per produrre acqua calda;

  • rifacimento facciate e lavori condominiali di efficientamento energetico;

  • impianti fotovoltaici;

  • messa in sicurezza di strutture rafforzate per chi vive nelle zone a rischio sismico;

  • acquisto di accumulatori/colonnine di ricarica per auto elettriche.

Ufficio Tecnico

Cortona

Zona Industriale Vallone n°10/b

52044 Cortona Ar

Info Line:
0575-1596844

© 2021 by Tecnoedil srl

  • Facebook - Grey Circle